Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere installati questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

VACCINO A-H1N1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Admin   
Martedì 12 Gennaio 2010 17:16

UN FALLIMENTO TOTALE!!!

Chi come noi nei mesi passati ha diffuso notizie contro la campagna vaccini per il virus A-H1N1 (vedi articoli qui e qui) è stato criticato e giudicato addirittura "TERRORISTA", da chi invece di preoccuparsi della salute delle persone era più attento alla salute del proprio conto corrente.

Il fallimento della campagna di vaccinazione è dovuto alla verità diffusa proprio dalla rete, che con migliaia di siti che ne  hanno parlato, si è riusciti a diffondere notizie più veritiere che non quelle prodotte adhoc dai media tradizionali.

Germania, Francia e Gran Bretagna sono in trattative per trovare il metodo più idoneo per ridurre le scorte di vaccino contro l'influenza "A", ad esempio rivendendole o donandole a paesi poveri, mentre l'Italia che come tutti i paesi che hanno acquistato milioni di dosi si dovrebbe trovare nella stessa condizione di dover ridurre le scorte di questi inutili vaccini, ha deciso una strada differente e molto più astuta. Il nostro neo ministro della salute Ferruccio Fazio ha avuto un'idea diabolica... ha pensato bene di diffondere nuovamente terrore con la notizia che, secondo lui, bisognerebbe continuare la campagna di vaccinazione per creare una "memoria immunitaria" nella popolazione verso il virus A-H1N1, senza sapere che la memoria immunitaria verso il virus si genera e rimane a vita per chi ha contratto il virus e non nelle persone che hanno ricevuto la dose di vaccino. QUESTA SI CHE È UN' INFORMAZIONE TERRORISTICA E NON QUELLE DIFFUSE DALLA RETE NEI MESI PASSATI CONTRO IL VACCINO!!!

Giusto per conoscenza il 13 Dicembre 2009 Ferruccio Fazio è stato nominato Ministro della salute, prendendo il posto di Maurizio Sacconi.

Maurizio Sacconi è sposato con la dottoressa Enrica Giorgetti, laureata in Giurisprudenza, nominata Direttore generale di Farmindustria che fa capo a Confindustria dopo essere stata direttore dei rapporti istituzionali e della comunicazione di Autostrade S.p.A. e direttore dell'Area strategica impresa e territorio di Confindustria.

Farmindustria rappresenta politicamente tutte le aziende farmaceutiche italiane (oltre 200) le quali potranno godere di un grandissimo giro d'affari. Le dosi del farmaco ordinate dall'Italia sono state ben 48 milioni per un giro di 10 miliardi di dollari che le casse dello stato, che sono un colabrodo, dovranno sborsare (quindi NOI).

E IO PAAAGOOO!!!

Le pressanti case farmaceutiche ringraziano tutti gli "ITALIANI"!!!

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Febbraio 2010 16:10
 

Copyright ©xnotar 2002-2017 all right reserved