Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere installati questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

PARTO CESAREO PDF Stampa E-mail
Scritto da Admin   
Domenica 11 Aprile 2010 09:42

GIGI D'ALESSIO E ANNA TATANGELO...

Non è mia abitudine scrivere questo genere di cose, ma un articolo apparso sul settimanale  "DIVA E DONNA" numero 14 - 13 aprile 2010 a pagina 14, mi ha fatto veramente girare le palle come un elicottero.

Nell'intervista il "cantante" conferma (alla domanda) che: "Grazie alla scelta del parto cesareo, lui ha potuto essere presente in clinica, prima del via della sua tournée mondiale che lo porterà perfino in Cina" e prosegue dicendo la cazzata che con il taglio cesareo, sia la madre che il bambino soffrono meno. Per il bimbo l'affermazione è giusta ma per quanto riguarda la madre dire proprio di NO! Se durante il parto la madre non soffre perchè anestetizzata, dovrà però necessariamente trascorrere a letto almeno 24/48 ore prima di potersi alzare e con dolori allucinanti identici alle contrazioni preparto dovuti alle contrazioni per ripristinare gli organi interni, aumentati dai dolori dovuti al taglio e cucitura. Non dimentichiamoci che il taglio cesareo è un intervento chirurgico.

La cosa vergognosa che mi ha fatto alterare molto è che l'Italia ha il "Primato NEGATIVO" in Europa per numero di tagli cesarei, soprattutto al sud dell'Italia, questo con aggravio delle spese "dell'intervento" (mediamente un parto cesareo costa quasi il doppio di un parto naturale. 5.000 euro e più, contro i 2.800-3.000 euro di un parto naturale) che ovviamente paghiamo NOI!!!! Senza contare che il pericolo di morte materna è quasi tre volte maggiore rispetto ad un parto vaginale (dati dell’United Kingdom Confidential Enquiry).

Quindi  non sopporto che i tagli cesarei possano essere programmati grazie anche a medici vergognosamente compiacenti, senza l'effettiva necessità e purtroppo spesso non vengono praticati quando sarebbe invece necessario, mettendo a repentaglio la vita del nascituro e delle madri che si trovano in situazioni critiche.

Questa notizia mi ha fatto tornare alla mente la storia della moglie di un mio amico che avendo il termine a giugno del 2006, ha deciso la data del parto tramite cesareo per il giorno 06 Giugno 2006 (perchè così sarebbe nato il giorno del diavolo 06/06/06). Ditemi voi se non è una DEMENTE!?!?

In conclusione, con tutto il rispetto per il "lavoro" di cantanti che svolgono Anna Tatangelo e Gigi D'alessio (anche  se a me personalmente fanno CAGARE), vorrei semplicemente esprimere il mio più totale dissenso alla vergognosa vicenda pubblicata da quel settimanale dichiarando che sono estremamente "SCHIFATO" da tutto ciò!

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Ultimo aggiornamento Domenica 11 Aprile 2010 10:37
 

Copyright ©xnotar 2002-2017 all right reserved