Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere installati questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    View Privacy Policy

    View e-Privacy Directive Documents

INFARTO PDF Stampa E-mail
Scritto da Admin   
Giovedì 12 Agosto 2010 11:11

LA PREVENZIONE È LA MIGLIOR CURA E SAPERLO RICONOSCERE PUÒ SALVARE UNA O PIÙ VITE!

Tutti abbiamo sentito parlare di INFARTO in TV, sui giornali e sui vari siti internet (esiste anche infarto.tv) ma pochi sanno che l'infarto è una delle cause di morte più frequente (forse la prima). Poche persone però sanno riconoscere un attacco cardiaco che si sta verificando ad una persona o a se stessi, io per primo. Oggi però ho ricevuto una e-mail da un amico che merita di essere pubblicata e ripubblicata all'infinito da tutte le persone che lo desiderano.

L'e-mail si presenta come la solita catena di S. Antonio ma non lo è, anzi lo è, ma per giusta e vera causa che potrebbe salvare una o più vite umane.

Ovviamente reinviare l'e-mail a 10 persone o più può essere impegnativo per qualcuno, quindi visto che più o meno tutti usate i social network, linkate questa pagina, così magari anche chi non ha ricevuto l'e-mail può leggere comunque la notizia.

Non conosco chi ha creato questa lettera e tantomeno se la storia di Federica sia vera, ma resta il fatto che potrebbe essere d'aiuto per qualcuno, quindi, come al solito vi pubblico l'intera e-mail come l'ho ricevuta e senza modifiche da parte mia...

Non ho alcuna nozione medica e non so se ciò che riportato sia esatto, quindi se volete commentare l'articolo credo che sia una cosa molto utile per tutti.


Oggetto: la prima catena sensata...ne hanno parlato anche al TG 1, non fermarla


Cari amici ho ricevuto questa e-mail e ve la giro.




Immagine cuore coloratoCome riconoscere un attacco cardiaco.

Durante una grigliata Federica cade.
Qualcuno vuole chiamare l'ambulanza ma Federica rialzandosi dice di essere inciampata con le scarpe nuove.
Siccome era pallida e tremante la aiutammo a rialzarsi.
Federica trascorse il resto della serata serena ed in allegria.
Il marito di Federica mi telefonò la sera stessa dicendomi che aveva sua moglie in ospedale.
Verso le 23.00 mi richiama e mi dice che Federica è deceduta.

Federica ha avuto un attacco cardiaco durante la grigliata.
Se gli amici avessero saputo riconoscere i segni di un attacco cardiaco, Federica sarebbe ancora viva.

La maggior parte delle persone non muoiono immediatamente.
Basta 1 minuto per leggere il seguito:


Un neurologo sostiene che se si riesce ad intervenire "entro tre ore" dall'attacco si può facilmente porvi rimedio.
Il trucco è riconoscere per tempo l'attacco cardiaco!!!
Riuscire a diagnosticarlo e portare il paziente entro tre ore in terapia.
Cosa che non è facile.

Nei prossimi 4 punti vi è il segreto per riconoscere se qualcuno ha avuto un attacco di cuore:

* Chiedete alla persona di sorridere (non ce la farà);

* Chiedete alla persona di pronunciare una frase completa (esempio: oggi è una bella giornata) e non ce la farà;
* Chiedete alla persona di alzare le braccia (non ce la farà o ci riuscirà solo parzialmente);

* Chiedete alla persona di mostrarvi la lingua (se la lingua è gonfia o la muove solo lateralmente è un segno di allarme).
Nel caso si verifichino uno o più dei sovra citati punti chiamate immediatamente il pronto soccorso.
Descrivete i sintomi della persona per  telefono.

Un cardiologo sostiene che se mandate questa è- mail  ad almeno 10 persone,
si può essere certi che avremmo salvato la vita di Federica, ed eventualmente anche la nostra.

Quotidianamente mandiamo tanta spazzatura per il Globo, usiamo i collegamenti  per essere d'aiuto a noi ed agli altri.

Sei d'accordo?
Io si


Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Agosto 2010 12:06
 

Copyright ©xnotar 2002-2017 all right reserved